L’edificio, a due piani, è contornato da un grande giardino alberato e ospita, oltre alla scuola media, una palestra che, considerate le dimensioni, viene anche utilizzata come locale palazzetto dello sport.

La costruzione, che risale agli anni ’60 dello scorso secolo, ha subito nel corso del tempo diversi rifacimenti e aggiunte. Al primo piano, oltre all’atrio, si trovano: una capace aula di informatica, un laboratorio di artistica, un laboratorio scientifico, tre aule e una capiente aula magna. Al secondo piano sono allocate sei aule, una fornita biblioteca e la sala professori. Esistono anche locali seminterrati, già a suo tempo utilizzati, ora adibiti ad archivio a causa della non sufficiente altezza e della insufficiente presenza di finestre. L’edificio è provvisto di tre scale, due interne (una per ogni ala), una esterna e un ascensore, secondo quanto previsto dalla legge 626/94. L’Ente Locale ha provveduto ad installare un nuovo impianto antincendio ed un sistema di videosorveglianza; permangono ancora insufficienze per quanto riguarda la sistemazione dei servizi igienici, anche se sono stati effettuati degli interventi ed è stato costruito un bagno per gli alunni diversamente abili.

Nell’angolo nord-ovest del giardino è situata la palestra. Questa, di ampie dimensioni, presenta due ingressi: uno dal giardino della scuola media e l’altro da un parcheggio retrostante l’edificio e indipendente dalle pertinenze dell’istituto comprensivo. Lo stabile, oltre ad essere dotato di doppi spogliatoi e servizi, presenta un’ampia gradinata atta ad accogliere circa duecento spettatori. Tale stabile, quando non è utilizzato dall’istituto, viene usato, tramite apposita convenzione, dalle numerose società sportive esistenti sul territorio.

Il plesso attualmente accoglie otto classi, tre prime, tre seconde e due terze; la capacità di accoglienza è, comunque, di tre corsi (nove classi).